didattica2017

Insegno chitarra e musica d’insieme alla scuola di musica Sonòria di Cossato (BI) e alla House of Rock di Torino.

Sonòria

Sito di Sonoria

SONORIA è un’Associazione di Promozione Sociale con sede a Cossato in provincia di Biella.E’ una realtà socio-culturale no profit, impegnata a promuovere ed a veicolare socializzazione, diffusione della musica e della multiculturalità.
Sonòria A.P.S. si esprime attraverso la Musica, il veicolo principale dei propri obiettivi e dei propri valori. La sua evoluzione naturale è stata la creazione di un Centro di Formazione Musicale ed Artistica che ha catturato l’attenzione di tanti ragazzi.
L’input maggiore proviene da tutti i musicisti ed artisti che – collaborando con l’Associazione – offrono a centinaia di persone la possibilità di fare esperienza d’Arte, di Musica e di suono, coltivando le proprie passioni, creando nuove amicizie per obiettivi comuni.Fin dalla sua costituzione l’A.P.S. Sonoria ha collaborato con Enti, Scuole, Amministrazioni, Istituzioni e Associazioni di tutto il territorio.
Dal 2005 Sonoria gestisce anche lo storico Istituto Civico Musicale “G. Rossini” di Cossato, grazie al quale hanno preso vita progetti didattici sperimentali di educazione musicale per l’infanzia come il progetto “MUSICAINSIEME”, attività socio-musicale per le Scuole Elementari, che oggi coinvolge oltre 350 bambini.
Nel 2012 Sonoria ha ottenuto la Convenzione con il Conservatorio “A. Boito” di Parma che permette ai propri allievi di seguire il percorso di corsi professionalizzanti pre-accademici per l’area Classica, Jazz e Pop.
Nel 2013 ha preso vita il progetto del Polo Artistico del Cossatese (PAC) che riunisce presso Villa Berlanghino, in un unico centro di formazione musicale e di aggregazione giovanile, A.P.S Sonoria, la Scuola di Musica Sonoria e L’istituto Civico Musicale “G.Rossini”.
In un momento storico in cui le nuove tecnologie hanno avvicinato le distanze, stiamo progressivamente perdendo il controllo delle vicinanze. Rimettere l’accento sulla centralità della persona e creare l’ambiente ideale in cui essa può interagire con le altre è uno degli obiettivi di A.P.S. Sonoria.
La musica è il migliore strumento per favorire la socializzazione, diffondere cultura e azzerare le distanze.
Attraverso la musica possiamo ritrovare stabilità e motivazione per guardare al futuro con positività.
Essere Sonorici non significa semplicemente frequentare corsi di musica, ma fare parte di uno spazio creativo in cui ciascuno può esprimere se stesso, dare vita a nuove idee e trovare il miglior equilibrio, il giusto accento tra sé e gli altri.
“La musica è un elemento che accompagna quotidianamente la nostra vita, ancor prima della nascita.
Ogni attimo della nostra esistenza è scandito dai suoni.
Il nostro primo contatto con il mondo esterno avviene attraverso il suono, il pianto, la voce dei genitori, e così via.Fare musica quindi è una necessità primaria dell’uomo.
La musica è una delle poche discipline educative, forse l’unica, che consente di interagire con qualsiasi altra materia formativa; si può imparare la Lingua Italiana, la Matematica, una lingua straniera, il Teatro, la Danza, le Arti visive e molto altro.
Fare musica è fare cultura.L’obiettivo di chi decide di fare musica, prima di tutto deve essere questo.
Fare le “note giuste”, è un’altra cosa.”

House of rock

Sito di House of Rock

La musica rock e popolare fanno parte del nostro background, da qui l’idea di una scuola musicale che non si limiti a spiegare ai ragazzi il nesso che corre tra pentagramma e suono emesso dallo strumento ma che sia motore emotivo forte, possibilità di incontro e di scambio, costruzione di un immaginario condiviso, condivisione di una cultura che nella sua modernità caratterizza fortemente la società contemporanea ma che ha caratterizzato anche una parte consistente del secolo appena trascorso.

55-65 comeback

The House of Rock è una scuola di musica che non si limita a spiegare ai ragazzi il nesso che corre tra pentagramma e suono emesso dallo strumento, ma che vuole rendere l’oggetto dell’insegnamento come un motore emotivo forte, una possibilità di incontro e di scambio, e come costruzione di un immaginario condiviso. Non c’è produzione artistica che sia estrapolabile dal proprio contesto storico e non c’è musica che non sia elemento di condivisione culturale caratterizzante le epoche in cui viene composta.
Con questa filosofia alle spalle, nasce così “55-65 Come Back”, una sorta di filo conduttore storico-musicale del decennio 55-65: dal rock’n’roll alla british invasion. Un disco divertente e di qualità composto da brani riletti dagli allievi della scuola accompagnati dai docenti e ad altri “musicisti affermati” che hanno partecipato come ospiti all’iniziativa.
Con questo progetto non si ha a che fare con un “saggio scolastico registrato”, ma si ha la netta sensazione di poter fruire di un prodotto didattico ed enciclopedico.
“55-65 Come Back” uscirà per La Voce del Gregge, realtà che si rivolge soprattutto ai giovani artisti e li guida su un percorso di crescita che ha come obbiettivo principale il raggiungimento della consapevolezza necessaria per affrontare, con la giusta attenzione, l’attuale situazione del mercato discografico.